Cala il sipario sulla moda di Monte-Carlo

Sabato scorso si è conclusa la quarta edizione della Monte-Carlo fashion week (3-4 giugno) organizzata dal Governo, la Monaco City Hall e l’Ufficio del turismo. Prima delle sfilate della giornata inaugurale la Principessa Charlene di Monaco è intervenuta alla consegna dei Mcfw Awards consegnando un premio speciale al designer tedesco Philipp Plein. Sono stati inoltre coinvolti anche Stella Jean, a cui è andato lo Special Mcfw Award – Ethical Fashion Brand e il fotografo Giovanni Gastel, vincitore del Mcfw Career Award.

In programma anche la tavola Rotonda con la partecipazione di buyers internazionali quali il Vice Presidente della Camera Nazionale Italiana dei buyers Claudio Betti, Mathilde de Sainth Athost di Nieman Marcus Parigi, Song Pham di Hong Kong e Irina Goudkova Presidente di IFD ed Ambasciatrice della Chambre Monégasque de la Mode.

All’interno della showroom allestita nelle stanze del Café de Paris hanno esposto le proprie creazioni IG & Mello, JF London, Nando Muzi, Deglupta, Tadini Monte-Carlo e Abibù Bigiù.

Nel salone del Museo Oceanografico si sono svolti i défilé di numeri brand, molti dei quali provenienti dalla scene emergente italiana e internazionale applauditi dal ministro Stephane Valeri.

Tra questi Grinko, Chapurin, Alessandro Angelozzi, Beach & Cashmere, Didimara, Creazioni Antonella, A’Biddikkia, Artramus, Naira Khachatryan, Elisabeth Wessel, Eliana Riccio, Dressmee, Christian Luongo, Lolita Shonidi, Nando Muzzi, Josephine Bonair, Gattacci, Amalia Peditto, Silvia Campione, Barbara La Lia, Nanaeel by Nanaaleo, Bellavitis, Tadini Monte-Carlo, Iuliana Mihai, Stardust – Monte Carlo, Christine Kostoff, Shalemar Sharbatly, Carlo Ramello e Rhea Costa.

Presenti anche le collezioni degli allievi dell’Istituto Marangoni di Parigi: Fleur Bougon, Marta Rios, Clara Bizzoca, Tiffany Arystaghes.

CLICCA PER PROSEGUIRE